Collezione Etnografica

Collezione Etnografica sulle Americhe “Gerardo Bamonte”

La collezione Etnografica del Centro Studi Americanistici “ Circolo Amerindiano” onlus raccoglie in un unico spazio gli oggetti etnografici acquistati dai membri del Centro Studi nel corso dei loro viaggi nelle Americhe, donazioni, acquisti e i plastici di Antonio Masetti. Collezione che si è arricchita nel tempo grazie all’acquisizione della Collezione Borruso, del Fondo Privato “Gerardo Bamonte” e Fondo “Gatti”.

La collezione etnografica del Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” nasce ufficialmente nel 1991. La collezione accetta solo pezzi etnografici di uso comune e riproduzioni archeologiche. I pochissimi pezzi archeologici originali presenti sono frutto di donazioni di materiali già giacenti fuori dalle Americhe all’atto della donazione. Gli oggetti vengono allestiti seguendo un criterio di suddivisione per grandi aree geografiche: Polare, Nordamerica, Mesoamerica, Circumcaraibica, Andina, Amazzonica, Costa Atlantica Occidentale e Cono Sud. Le aree sono poi suddivise in sub-aree, regioni e per grandi aree temporali (precolombiano e contemporaneo).

L’iniziale nucleo di oggetti si è arricchito nel 2002 grazie all’acquisizione della Collezione Borruso- più di 500 oggetti etnografici, raccolti in vent’anni di ricerca svolti dall’antropologa Nina Borruso nell’area centro-sud del Messico, e di 60 pezzi amazzonici, messicani, argentini raccolti dall’etnologo Gerardo Bamonte. Entrambe le acquisizioni sono state finanziate con fondi della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Nata come strumento didattico, la Collezione è andata incorporando negli anni alcuni oggetti di notevole pregio documentario, interessanti anche per un pubblico di specialisti. Tuttavia non ha perduto la destinazione didattica e infatti è costantemente oggetto di visite scolastiche. Il 4 novembre 2009 la Collezione Etnografica è stata dedicata alla memoria dell’etnologo “Gerardo Bamonte”.