ita2 esp por2 eng2 fra2

facebook twitter linkedn youtube

               

ATTIVITÀ

Ce.Do.Ri.Ca

Il 19 novembre 2004, presso la sede di Via Guardabassi n.10, Perugia, è stato inaugurato il  CEntro DOcumentazione RIcerca  “Circolo Amerindiano” (Ce.Do.Ri.C.A.)

cedorica

Il Ce.Do.Ri.C.A. è nato da un accordo fra Comune di Perugia, Provincia di Perugia, Regione Umbria, Dipartimento Uomo & Territorio dell’Università di Perugia, Fondazione Angelo Celli per una cultura della salute, Sovrintendenza Archeologica per l’Umbria, Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia.

Con questo progetto si intende proteggere, valorizzare e porre alla completa fruibilità pubblica il patrimonio costituito dal Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” in oltre 30 anni di attività, intendendo per patrimonio:

- il patrimonio documentale sulle Americhe, costituito dalla Collezione etnografica (650 pezzi etnografici, riproduzioni museali e plastici), dalla Biblioteca (oltre 12.000 volumi, fascicoli e altra documentazione) e dal Centro di Documentazione Audio e Video (decine di migliaia di foto, diapositive, nastri audio e video, DVD);
– le attività, che annoverano il Convegno di Americanistica, le pubblicazioni (fra cui spiccano la rivista Thule, i Quaderni di Thule e le monografie), le ricerche (in primo luogo la Ruta de la Obsidiana, progetto interdisciplinare internazionale), la cooperazione internazionale, le mostre, l’attività didattica e di formazione, i corsi di lingua e cultura, ecc.;
– le professionalità, che nell’attività svolta con il nostro Centro Studi sono andate crescendo in termini di capacità scientifiche e di offerta di servizi culturali.

Con l’apertura del Ce.Do.Ri.C.A. riteniamo che sia realizzato un salto di qualità del nostro Centro Studi, ma anche degli stessi studi americanistici, che vengono a dotarsi di uno strumento e di un punto di riferimento e di coagulo delle attività da quelle museali-documentarie a quelle convegnistiche, da quelle di ricerca a quelle editoriali, da quelle della cooperazione a quelle della formazione e informazione.

_________________________________________________________

L’attività del Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” Onlus si sviluppa secondo due direttrici: quella dello studio e della divulgazione, nella convinzione della necessità di procedere innanzitutto allo studio scientifico delle culture delle Americhe, e quella della collaborazione attraverso progetti di cooperazione, adozioni internazionali, raccolte di fondi, che vogliono essere un sostegno, seppur piccolo, alle lotte che tuttora i popoli delle Americhe portano avanti per la loro sopravvivenza e contribuire all’educazione all’interculturalità.

Seguendo queste due direttrici, il Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” Onlus realizza le seguenti attività:

CONVEGNO

Annualmente a Perugia, a maggio, si svolge il Convegno Internazionale di Americanistica, al quale partecipano studiosi di molteplici nazioni ed i cui atti vengono pubblicati nei Quaderni di Thule. Dal 2002 il Convegno si realizza saltuariamente in seconda sede in una città americana (São Paulo, Brasile, 2002; Xalapa, Messico, 2003; Mérida, Messico, 2006). Il XXXV Convegno si svolgerà a Perugia dal 3 al 10 maggio 2013.

PUBBLICAZIONI

• Thule. Rivista italiana di studi americanistici, pubblicazione di respiro internazionale e natura scientifica (semestrale di 240 pp. circa), giunta al n. 31, il cui primo numero è uscito nel 1996.

• Quaderni di Thule, il cui primo numero è stato pubblicato nel 2002, contiene gli Atti del Convegno Internazionale di Americanistica.

• Collana di studi americanistici, che raccoglie studi monografici realizzati su varie tematiche.

Infine il “Circolo Amerindiano” ha partecipato o promosso l’edizione di varie monografie – nell’ordine ormai di diverse decine – pubblicate da differenti case editrici. Fra queste pubblicazioni figura la collezione in DVD delle giornate seminariali, che annualmente si svolgono in collaborazione con l’Università di Salerno come attività collaterale del Convegno Internazionale di Americanistica.

PATRIMONIO DOCUMENTALE

Nasce a partire dal 1991, in collaborazione con l’attuale Sez. Antropologica del Dipartimento Uomo e Territorio dell’Università degli Studi di Perugia e sotto il patrocinio dell’Amministrazione della Provincia di Perugia e della Consulta per l’Immigrazione della Regione Umbria.

Collezione etnografica “Gerardo Bamonte”

Come supporto della mostra itinerante è stato creato un corpus di materiale etnografico, fra cui figurano pezzi di notevole valore (caschi di piume, collezione di cesti, collezione di vestiti tradizionali, ecc.), oltre a riproduzioni di oggetti precolombiani (particolarmente ricca la sezione mesoamericana) ed alcuni plastici.

Biblioteca specializzata in Americanistica

Raccoglie circa 12000 fra volumi e fascicoli e 400 testate di riviste; fra i volumi figurano 30 copie anastatiche di codici precolombiani. Dal 2004 ospita il Fondo documentario del Gruppo Ricerca Lelio Basso per il Diritto Indigeno, che costituisce ora il settore omonimo della nostra Biblioteca. Nel maggio del 2010 è stato inaugurato il Fondo Giammanco, formato da oltre 4000 volumi donati dal noto documentarista Roberto Giammanco.

Centro di documentazione audio e video “Daniele Fava”

È una raccolta di circa 12.000 diapositive, 3500 fotografie, 250 video nastri e 350 audio nastri su vari argomenti (storico, archeologico, antropologico, artistico, ecc.) e alcune centinaia di ore di registrazione in digitale. In questo materiale figurano tutte le registrazioni dei Convegni annuali e tutte le missioni svolte dal Centro Studi nelle Americhe. Dalla donazione Giammanco provengono una decina di documentari in 8 mm. originali.


MOSTRA ITINERANTE “TEOCUICATL, IL CANTO SACRO”

Formata da circa 250 tabelloni con oltre un migliaio di foto, cartine, quadri sinottici e schede esplicative, oltre a riproduzioni museali, plastici e materiale etnografico americano, la Mostra Itinerante è una panoramica della storia delle Americhe. Grazie a costanti aggiornamenti ed integrazioni, questa mostra è stata allestita in varie città, fra cui Torino, Bologna, Milano, Ravenna, Perugia, Genova, Cremona, Salerno; esiste anche una soluzione ridotta (circa sessanta pannelli) intitolata 500 anni di resistenza india ed altre in forma modulare per argomento (Amazzonia, Mesoamerica, Area Andina, ecc.).

CORSI, CONFERENZE E SEMINARI

In varie città l’Associazione porta avanti delle attività (sovente con le università e con le scuole) organizzate in conferenze singole oppure corsi e seminari, che riguardano la storia e i vari aspetti delle culture americane e che hanno come finalità l’educazione all’interculturalità; accanto a questi, annualmente si svolgono corsi di lingua spagnola e portoghese.


ATTIVITÀ DI STUDIO E RICERCA

Esistono vari progetti di ricerca patrocinati dal “Circolo Amerindiano” e svolti da suoi membri, di cui attualmente il principale è il progetto Ruta de la Obsidiana, costituito da 8 sotto-progetti di differenti aree disciplinari.

VIAGGI CULTURALI E DI STUDIO

Per le proprie ricerche il “Circolo Amerindiano” organizza periodicamente viaggi di studio; inoltre il Centro appoggia viaggi che i propri membri svolgono per sviluppare la propria tesi universitaria; accanto a questi vengono organizzati saltuariamente viaggi di tipo conoscitivo-culturale.

TIROCINI E STAGE FORMATIVI

Il Centro Studi può stipulare convenzioni con Università e Centri per l’Impiego, per la realizzazione di Tirocini formativi e di orientamento, in qualità di ente ospitante.

E’ inoltre disponibile ad accogliere chi voglia svolgere uno stage formativo a titolo personale.

SOLIDARIETÀ E COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

È in corso un’adozione a distanza nello Yucatan, Messico.

Dal mese di novembre del 2007 realizza progetti internazionali finanziati dall’Istituto Italo Latino-Americano, con fondi del Ministero degli Affari Esteri. Attualmente è in corso il progetto Tejenderas traslasierra: artigiane dell’Argentina.

Da aprile 2009 è stata avviata la progettazione esecutiva del Centro Cultural del pueblo de la Mixtequilla “El Niño Jaguar” all’interno del progetto Ruta de la Obsidiana, in collaborazione con Oikos Progetti. Nel 2012 si è concluso il progetto Tradizione e sviluppo a Paso del Bote e ha preso il via nella stessa area Agua Limpia, entrambi finanziati dalla Tavola Valdese. I progetti menzionati fanno parte del progetto generale Ruta de la Obsidiana.


SPETTACOLI TEATRALI E MUSICALI

In varie occasioni (Convegno, Mostra, ecc.) si allestiscono spettacoli di musica o di teatro delle tradizioni americane.

L’associazione, che ha la sua sede centrale a Perugia, è interessata ad ampliare la sua attività, attraverso il coinvolgimento di altre persone e la creazione, dove sia possibile, di nuove sedi e gruppi di lavoro.

L’11 novembre 2005 è stata inaugurata una nuova sede nella città di Salerno.

La sede di Salerno è aperta su appuntamento:

Via Francesco La Francesca 31 – 84124 Salerno, Italia

Tel. +39 089 234714; +39 349 1787757

email: grillovov@tiscali.it

Nel novembre 2007 si è costituito un gruppo di volontari a Padova.

Per contattare il gruppo di Padova potete scrivere a:

email:  amerindiano.padova@gmail.com

La sede centrale di Perugia è aperta nei seguenti orari:

• da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13

• lunedì e mercoledì dalle 18 alle 21

Via Guardabassi n. 10 – 06123 Perugia, Italia

Tel./fax + 39 075 5720716

e-mail: info@amerindiano.org

Facebook: Circolo Amerindiano